FONDAZIONE ITALIA®
www.fondazioneitalia.it
     

FONDAZIONE ITALIA®


Il"Premio Italia nel Mondo" ® (il Comitato e le foto di tutte le edizioni)

FONDAZIONE ITALIA NEL MONDO®


A BUENOS AIRES, al Teatro Coliseo, il 14 dicembre 2014 si svolgerà la XVI edizione del Premio Italia nel Mondo®, Premio al lavoro e alla cultura italiana nel mondo
con l'Adesione del Presidente della Repubblica,
con la collaborazione dell'Ambasciata d'Italia a Buenos Aires,
del Consolato Generale d'Italia, dell'Istituto Italiano di Cultura, dell'ICE, dell'ENIT e di RAI World.
La Presidente dell'Argentina Cristina Elisabet Fernández de Kirchner

La Casa Rosada - Buenos Aires

Il Quirinale - Roma

In occasione del ''Premio Italia nel Mondo'', rinnovo il mio apprezzamento per una iniziativa che contribuisce ad illustrare l'impegno professionale, l'apporto creativo e la tenacia imprenditoriale delle comunità italiane ovunque esse si siano stabilite nel mondo. (Dal messaggio alla XIV edizione)

Giorgio Napolitano


Il Presidente della Repubblica d' Italia Giorgio Napolitano  
La Medaglia concessa dal Capo dello Stato, che verrà assegnata, quale riconoscimento speciale, con i Premi Italia nel Mondo

I messaggi al Premio Italia nel Mondo:
 La Presidente della Repubblica Federativa del Brasile Dilma Rousseff, Il Presidente della Repubblica Federativa del Brasile , Luiz Inacio Lula da Silva , altro messaggio del Presidente Luiz Inazio Lula da Silva , la Presidente della Repubblica del Cile Michelle Bachelet , il Presidente degli Stati Uniti Messicani Felipe Calderón Hinojosa ,il Primo Ministro del Canada, Paul Martin , il Primo Ministro del Canada, Jean Chrétien , il Primo Ministro d' Australia Kevin Rudd , il Presidente del Consiglio, Romano Prodi

IL NOTIZIARIO DELLA FONDAZIONE ITALIA


 
   

La XVI edizione del Premio Italia nel Mondo si svolgerà il 14 dicembre 2014 a Buenos Aires, al Teatro Coliseo

   
Selezionato per l’assegnazione del Premio Italia nel Mondo 2014 il progetto dal titolo “Infertilità e suo impatto sociale in Argentina. L’importanza della funzione tiroidea e del counseling”, coordinato dal Prof. Costanzo Moretti della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” in collaborazione con il Dott. Claudio Sartea della macroarea di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Roma “Tor Vergata” e con l’ Universidad Nacional de Rosario. Il progetto, che approfondisce la questione dell’impatto sociale delle patologie tiroidee e la loro ricaduta sulla infertilità di coppia in Italia ed Argentina, rientra nell’ambito delle attività finanziate dal CUIA (Consorzio Interuniversitario Italiano per l'Argentina)
La consegna dei Premi Italia nel Mondo avverrà il 14 dicembre nel Teatro Coliseo di Buenos Aires.
L’evento, promosso dalla Fondazione Italia, con la collaborazione dell'Ambasciata d'Italia, del Consolato Generale d'Italia, dell'Istituto Italiano di Cultura, dell'ICE, dell’ENIT, e per le riprese televisive, di RAI World, avviene con l'Adesione del Capo dello Stato, che ha concesso una medaglia, quale premio speciale. Il Premio Italia nel Mondo festeggia quest'anno venti anni di attività, 1994 - 2014.
 
     

Il Comitato organizzatore della XVI edizione del Premio Italia nel Mondo è composto dal regista Giuseppe Ferrara, dallo scultore Bruno Liberatore, dal Prof. Francesco Mercadante, dall'avv. Gianni Medea, dal produttore Corrado Prisco, dal giornalista Geppi Rippa


 
   
Giuseppe Ferrara
 
Agli Oscar trionfa LA GRANDE BELLEZZA di Paolo Sorrentino. Il cinema italiano torna protagonista a Hollywood    
Ricordo di Alberto Sordi di Turi Vasile  
Addio a Carlo Mazzacurati    
     

Dalle precedenti edizioni

I Premi “ITALIA NEL MONDO” 2011 sono stati consegnati a San Paolo del Brasile nell’ambito della serata di gala della giornata inaugurale della mostra evento di immagine Italia dell’ENIT, Ente Nazionale Italiano del Turismo, alla presenza del Console a San Paolo Mauro Marsili, del Direttore generale dell’ENIT Paolo Rubini. Il sindaco di San Paolo, Gilberto Kassab che ha aperto la cerimonia ha sottolineato l’importante apporto del lavoro italiano in Brasile, che ha molto contribuito al suo sviluppo.
Il Premio istituito dalla Fondazione Italia, è destinato a personalità del mondo della cultura, dell’arte e dell’economia. In questa edizione brasiliana il Premio è stato patrocinato dalla Presidente del Brasile Dilma Rousseff, che ha inviato un significativo messaggio ai partecipanti e agli italiani che operano in Brasile, sottolineando: “Con molta felicità partecipo alla XV Edizione del Premio Italia nel Mondo. Questo evento che ha luogo per la terza volta in Brasile costituisce l'opportunità per valorizzare e fortificare i rapporti tra i nostri Paesi.”

Il Premio ITALIA NEL MONDO®, la cui prima edizione si è svolta nel 1994 a New York, si propone di sottolineare l’incontro tra la cultura italiana e le realtà di altri Paesi, sottolineando il prestigio di cui gode l’Italia nel mondo. Nella edizione brasiliana del Premio Italia nel Mondo®, sono stati premiati:(Le motivazioni)

Emanuele Baldini, Primo violino nell’orchestra sinfonica dello Stato di San Paolo
Ernesto Olivero, Fondatore dell’Arsenale della Speranza
André Puccinelli, Governatore dello Stato del Mato Grosso del Sud
Valentino Rizzioli, Presidente del GEI gruppo esponenti italiani in Brasile e Vice Presidente del Gruppo Fiat in Brasile
Rubens Ricupero, Scrittore e saggista, già ambasciatore del Brasile in Italia
Andrea Calabi, Economista, segretario della Finanza del Governo di S. Paulo.
Rodrigo Junqueira Reis Santoro, Prestigioso attore brasiliano di origini italiane, già Premiato a Cannes.

La Medaglia concessa dal Capo dello Stato, Giorgio Napolitano è stata assegnata al professore Ernesto Olivero, già insignito della Medaglia d’oro al merito civile, per il suo servizio verso gli ultimi.

La Presidente della Repubblica Federativa del Brasile Dilma Rousseff
Corrado Prisco e Valentino Rizzioli,presidente del GEI, gruppo esponenti italiani in Brasile

 

 

 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Tutte personalità di primissimo piano i destinatari del riconoscimento assegnato il 15 ottobre nella residenza dell'Ambasciata d'Italia a Mosca. I premiati di questa edizione sono:
Irina Antonova, direttrice del Museo Pushkin, promotrice di scambi culturali con l’Italia; Daniele Bagnoli, per lo sport, allenatore della nazionale russa di pallavolo; Sergio Canciani, per il giornalismo, profondo conoscitore della realtà russa; Luigi Cremonini, autorevole rappresentante dell’imprenditoria italiana in Russia; Nino Graziano, per la gastronomia, chef pluripremiato in Italia ed all'estero; Bruno Liberatore, scultore, che dopo una prima esposizione all'Ermitage nell'agosto 2007, ha esposto a Vladivostok, Kazan e Mosca; Nikita Mikhalkov, regista ed attore di fama internazionale, autore di film italo-russi di successo; Ksenia Rappoport, attrice del Piccolo Teatro di San Pietroburgo (gemellato con il Piccolo di Milano) e grande interprete di film italiani, come “La doppia ora” di Giuseppe Capotondi, con cui ha vinto la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile alla 66esima Mostra del Cinema di Venezia; Toni Scervino, per la moda; Mikhail Shvydkoi, rappresentante del Presidente della Federazione russa per la cooperazione culturale internazionale, attivo promotore dei rapporti culturali con l’Italia.

 
XIV edizione del Premio Italia nel Mondo nell'Ambasciata d'Italia a Mosca. Nella foto, da sinistra:Corrado Prisco,presidente della Fondazione Italia, l'Ambasciatore d'Italia a Mosca, Vittorio Surdo, il regista ed attore russo Nikita Mikhalkov, uno dei più autorevoli rappresentanti del cinema russo. Diresse Oci ciornie, film interpretato da Marcello Mastroianni, che con questa interpretazione vincerà il Premio come miglior attore al Festival di Cannes del 1987, e da Silvana Mangano, alla sua ultima interpretazione. Con il film Urga - Territorio d'amore, Michalkov vince il Leone d'oro al miglior film alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia del 1991.
 
''Fa piacere constatare che, accanto a personalita' italiane,il premio e' stato assegnato anche ad artisti e dirigenti russi che hanno contribuito ad ampliare e rafforzare la cooperazione in campo culturale tra la Repubblica Italiana e la Federazione Russa. Ringrazio sinceramentre la Fondazione Italia per avere voluto attribuire un cosi' importante riconoscimento all'opera dei miei colleghi. Di anno in anno cresce l'interesse dei russi per il vostro splendido Paese. L'Italia, infatti, nelle parole di Pavel Muratov "appartiene a temi eterni che non stancano di ispirare i pensieri e l'immaginazione di tante persone e delle generazioni che si susseguono''.
A.A. Avdeev, Ministro della Cultura della Federazione Russa
 
New York 1994. Prima edizione del Premio Italia nel Mondo. Da sinistra: Franco Zeffirelli, Corrado Prisco e Luciano Pavarotti.
 
I Premi Italia nel Mondo a Mosca Galleria foto
 
Ksenia Rappoport
 
Bruno Liberatore
 
Nikita Mikhalkov
 
Toni Scervino
 
 
 
 
 
 

Google
© 2000 - 2014 - Fondazione Italia®